Il servizio di Business Service Management opera un presidio continuo sulle console di gestione dei sistemi non solo intercettando  le anomalie dei dispositivi o dei processi critici ma anche applicando  procedure di ripristino in modo da garantire la disponibilità dei servizi, (anche nei periodi di assenza del personale tecnico incaricato i.e. festività, orari notturni) e strategie di miglioramento delle performance.

Spesso i risultati più efficaci nascono dall’interazione fra le procedure automatizzate e la capacità di cogliere i feedback dalla reale “user experience”.

Allora solo operatori  qualificati e con grande esperienza sono in grado di eseguire dei controlli pianificati operando direttamente da una postazione remota e  rilevando di persona le possibili anomalie di funzionamento o addirittura predicendole.

Attraverso l’incrocio dei dati raccolti tra la verifica umana diretta e quelle associate ai meccanismi automatici l’occhio addestrato dell’operatore affina la sensibilità che permette di affermare “c’è qualcosa che non va” prima che si manifesti una reale condizione d’errore, di individuare con rapidità l’elemento critico e correggerlo.

Questo permette anche  un “passaggio al setaccio” di tutta l’infrastruttura tecnologica ed applicativa dando così l’opportunità di ridefinire priorità, rivisitare processi e  individuare gli elementi di maggior criticità, a servizio del business.